Taking too long? Close loading screen.
Asana 2018-06-27T07:20:17+00:00

ASANA

Gli āsana (in sanscrito आसन) sono posizioni o posture utilizzate in alcune forme di yoga, in particolare nello Hatha Yoga. Essi hanno la proprietà di lavorare sul corpo a tutti i livelli: rafforzano e modificano la struttura scheletrica, allungano e tonificano il sistema muscolare, rendono aperte e fluide le articolazioni, riequilibrano il sistema neuroendocrino.

Gli asana tuttavia sono ancora più noti per la loro capacità di stimolare gli organi interni e quindi i processi metabolici dell’intero organismo. Per dirla nei termini della fisiologia indiana, gli asana sono collegati al sistema sottile.

L’assunzione delle varie posture permette quindi di lavorare anche sul sistema neuroendocrino, portando il praticante a ottenere un notevole beneficio psico-fisico.

Gli asana conosciuti sono alcune migliaia; ciascuno di essi porta un nome derivato dalla natura (soprattutto animali), o dalla mitologia induista.

Il Centro Al Jalil Yoga propone diverse tipologie di corsi per gli asana:

Propedeutica per principianti

Programma del Corso

1° TRIMESTRE– ARMONIA, PACE e RELAX

Lunedì 2 Ottobre 2017–  Inizio delle lezioni

Esplorazione del corpo, contatto della mente con il corpo, consapevolezza del proprio corpo, contatto con le proprie tensioni interiori, rilascio delle tensioni fisiche.

Osservazione del respiro, consapevolezza della tensione nel respiro, rilassamento della respirazione, sincronia inspirazione – espirazione, ritenzione del respiro.

Sincronizzazione del respiro con il movimento, riscaldamento muscolare, riscaldamento delle articolazioni. ASANA DI BASE (posture) : Nome Sanscrito, significato, allineamento, respirazione, correzione e personalizzazione.

Mantenere la postura , Passaggi attraverso le posture, sincronia respiro passaggi,  legare le posture in una sequenza. Studio e memorizzazione delle prime sequenze.

Potenziamento muscolare, allungamento e rilassamento profondo nell’asana, velocità e fluidità nel Flow (flusso del movimento dello stile Vinyasa Flow)

Rilassamento in Savasana. Rilassamenti guidati

Venerdì 12 Gennaio 2018 :Ultima lezione

2° TRIMESTRE – GLI OTTO RAMI DELLO YOGA

Lunedì 15 Gennaio 2018:Inizio delle lezioni

Proseguendo le attività di ASANA DI BASE  e rilassamento, nell’ultima parte della lezione verrà esposta e discussa una introduzione alla Storia dello Yoga, Filosofia dello Yoga, studio e pratica di Yama e Niyama.

Mercoleì 28 Marzo 2018: Ultima lezione

 

3° TRIMESTRE – ENERGIE SOTTILI IN MOVIMENTO

Lunedì 9 Aprile 2018: Inizio delle lezioni

Le attività e gli strumenti acquisiti nel primo modulo del corso, verranno usati intensivamente per lo studio della fisiologia orientale e la sperimentazione fisica delle nadi, dei chakra e della kundalini. Nell’ultima parte del corso, alcune lezioni si terranno all’aperto.

Venerdì 29 Giugno 2018: Ultima lezione

 

Cena vegetariana di fine anno

008

Vinyasa Flow Yoga

Vinyasa è il termine con il quale si descrive il concetto di “respiro coordinato con il movimento”.  In altre parole l’insegnante istruisce i propri studenti su come muoversi da un’ asana all’altra inspirando ed espirando opportunamente. Questa tecnica, conosciuta come Vinyasa Flow o solamente Flow, ha come caratteristica la lentezza, la dolcezza e l’eleganza del movimento nel passaggio da un’asana all’altra, il che rende questo stile molto simile ad una danza.

La sequenza del gatto-mucca o del saluto al sole sono due delle sequenze di base di questa tecnica, ogni movimento è legato all’altro attraverso una costante attenzione al ritmo della respirazione.

La forza del Vinyasa consiste nella sua estrema varietà. Questo stile non segue una sola filosofia, o regola, o sequenza, ma vi sono moltissime diverse possibili coreografie che l’insegnante può inventare per i propri studenti, adattandole al livello, all’anatomia e al carattere della propria classe. Se vi piace affrontare ogni volta un diverso tipo di lavoro e vi piace il movimento e l’eleganza del corpo, allora probabilmente il Vinyasa Flow Yoga è lo stile che fa per voi !

Ashtanga Yoga

Ashtanga yoga è un sistema di yoga registrato dal saggio Vamana Rishi nel Korunta Yoga, un antico manoscritto, che si dice contenesse liste di molti gruppi diversi di asana, oltre a insegnamenti altamente originali su vinyasa, drishti, bandha, mudra, e filosofia “(Jois 2002 xv). Il testo del Korunta Yoga “è stata impartita a Sri T. Krishnamacharya nei primi anni del 1900 dal suo Guru Rama Mohan Brahmachari, e fu poi tramandata a Pattabhi Jois per tutta la durata dei suoi studi con Krishnamacharya, a partire dal 1927″. Dal 1948, Pattabhi Jois ha insegnato Ashtanga yoga nella sua Shala, presso l’Istituto di Ricerca Yoga, secondo la tradizione sacra del Guru Parampara [successione di maestri] .

La definizione di yoga è “il controllo della mente”.I primi due passi verso il controllo della mente sono la perfezione di Yama e Niyama. Tuttavia, “non è possibile praticare le arti e sub-arti di Yama e Niyama, quando il corpo e organi di senso sono deboli e affetti da ostacoli e malattie”. Una persona deve prima assumere la pratica degli asana quotidiana per rendere il corpo forte e sano . Con il corpo e organi di senso così stabilizzati, la mente può essere costante e controllata.

La sincronizzazione tra respirazione e movimento tipica dell’ Ashtanga Yoga, detto vinyasa, ha la proprietà di sciogliere il sangue, di pulirlo e disintossicarlo in modo che esso possa circolare più liberamente. Il miglioramento della circolazione sanguigna allevia il dolore articolare ed elimina le tossine e le malattie dagli organi interni. Il sudore generato dal calore del vinyasa elimina le impurità dal corpo, il corpo diventa sano, leggero e forte.

Il termine Tristhana si riferisce all’unione di “tre luoghi di cura o di azione: la postura, il sistema di respirazione e l’attenzione mentale. Questi tre sono molto importanti per la pratica dello yoga, e riguardano tre livelli di purificazione: del corpo, del sistema nervoso e della mente “.

Liberamente tradotto da http://ashtanga.com/html/background.html

007